Influenze

Forum dedicato alle band, emergenti e famose, e ai singoli artisti
Avatar utente
Ares
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3144
Iscritto il: 17/09/2011, 21:22
Località: Sicilia
Contatta:

Influenze

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda Ares » 20/02/2013, 10:10

Non parlo di febbre e cose varie xD, volevo chiedervi: il vostro stile chitarristico da quale grande è stato influenzato? Possono essere più di uno ovviamente, ma il modo in cui suoniamo inevitabilmente è stato appreso da un nostro idolo, da chi? Ma soprattutto perché, come è successo?
Dopo il primo racconto anche io

Inviato dal mio GT-S5570 con Tapatalk 2

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda simoneb » 20/02/2013, 13:23

inizio io:sicuramente da Zakk Wylde,per le ritmiche semplici ma d'impatto :rock: :rock: :rock: :rock: :rock:

chi mi ha visto,dice che quando suono Iommi sono scioltissimo....a livello solista....ehm.....lasciamo perdere :bigsmile:

come è successo...bè,diciamo che dopo i primi ascolti metal(Metallica,Megadeth,Sabbath,Priest,Dream Theater.....)e i primi tentativi con la chitarra in mano,mi sono progressivamente innamorato dei riff Sabbathiani....quelle atmosfere così cupe,rese alla perfezione con quei riff essenziali ma incredibilmente sempre personali e mai noiosi.....solo che come fare per avvicinare anche solo lontanamente quella perfezione?????la luce è arrivata quando ho scoperto i Black Label Society,ed i riffoni di Zakk :cool: :rock: :middleginger: in pratica,è stato come scoprire un altro modo di fare qualcosa di simile.....e da allora,ogni tanto qualche bel riff esce anche a me :bigsmile: certo,dovrei dedicare più tempo alla musica suonata.....magari riuscirei anche a concretizzare qualche bel pezzo :itwasntime:

a voi adesso :wink:

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda Billbax » 21/02/2013, 12:16

Hehe qui la storia e' lunga.. vedro' di farla breve.
Da ragazzino la musica Rock stava invadendo con molta fatica anche il ns belpaese ma per fortuna c'erano molte radio (quelle commerciali ancora non esistevano) tra le quali qualcuna trasmetteva anche brani Rock, non ricordo quali ma sicuramente i classici del periodo anche se Santana la faceva da padrone essendo piu' orecchiabile.
Poi un giorno ebbi la fortuna di ascoltare per intero Made in Japan (hehe) di cui poco piu' tardi mi procurai una copia, fino ad allora conoscevo solo Smoke on The Water (a dire il vero solo il riff), Child in Time ebbe un impatto su di me notevole e nel contempo Higway Star mentre la melodia di The Mule era la cosa piu' strana che avessi mai sentito tanto che pensai poco piu' avanti conoscendo anche gli altri pezzi (pochi perche' all'epoca non erano commercializzati in italia) che i Deep Purple suonassero come dire.. all'incontrario.
Detto questo se ne deduce che la maggiore influenza su di me l'hanno avuta i Deep Purple (Mark II) nel loro insieme e nello specifico se parliamo di chitarristi Blackmore, unico chitarrista che potrei ascoltare all'infinito o piu' volte senza stancarmi e del quale ogni volta si scopre qualche finezza passata inosservata in precedenza indipendemente dal numero di volte che si ascolta il brano e unico in grado (coi Deep) di farmi spaziare con la fantasia e toccarmi dentro.
Credo pero' che chiunque in un certo qual modo e in una certa dose ci influenzi indipendentemente dal gusto, anche il piu' scalcinato che pero' magari fa' quella cosa che tu non sai fare o che non hai mai sentito.

Em1
Super Utente
Super Utente
Messaggi: 979
Iscritto il: 15/10/2011, 19:58
Località: Viterbo

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda Em1 » 17/03/2013, 12:45

Io penso di essere stato influenzato da Wylde e Slash per la parte solista.Adoro il wah ma allo stesso tempo mi piace la fluidità dei PU al manico :smoke: Le ritmiche invece sono costruite principalmente da power chords quindi penso che i Maiden,Sabbath ma anche un po' di Megadeth abbiano dato il loro :bigsmile:

Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda GrayFox » 19/03/2013, 23:53

A me è stato detto che nei pezzi originali che ho composto sembro avere molto un suono Led Zeppeliniano anche se io i Led Zeppelin non li conosco un gran che e sinceramente mi piacciono le canzoni ,ma non sono un gruppo che ascolto abitualmente . Poi mi sono accorto di essere stato influenzato da Knopfler quando suono in pulito :) Effettivamente sono un drogato di Dire Straits . Invece non ho per niente assimilato il suono di Gilmour (forse perché è irraggiungibile :P ) anche se i Pink Floyd li ascolto tutti i giorni :) Tu invece Ares ? Da chi sei stato influenzato ?

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda simoneb » 20/03/2013, 14:14

infatti capo,tocca a te adesso :bigsmile:

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda Billbax » 20/03/2013, 22:19

Io una volta ho avuto l'imfluenza.... :giggle:

Hahahahahahah

Avatar utente
Caste
Team Maestri
Team Maestri
Messaggi: 124
Iscritto il: 14/10/2011, 0:38

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda Caste » 21/03/2013, 11:32

Presupponendo che in ogni caso ho sempre ascoltato di tutto e ho cercato di carpire da tutti qualcosa ci sono stati, e ci sono, diversi chitarristi\musicisti che mi hanno influenzato alcuni più nel modo di approcciarmi alla chitarra e alcuni più da un punto di vista compositivo. Oltretutto nella mia "cariera chitarristicha" ho attraversato, e mi succede tutt'ora, diverse "fasi musicali" conseguenti al genere musicale che più ascoltavo in quel periodo.

La prima fase è stata quella metal influenzata dai relativi chitarristi dei Testament, dei Pantera e dei Sepultura. Sono poi passato al progressive metal e qui l'influenza principale sono stati i Dream Theater e John Petrucci, non a caso con il gruppo suonavo diverse canzoni loro (The Ytse Jam, Pull Me Under, Surrounded, Metropolis - Part I, Erotomania, The Mirror, Peruvian Skies, Burning My Soul per citarne alcune) e il mio approccio alla chitarra in quel periodo era molto tecnico (molti esercizi per imparare tutte le tecniche e aumentare la velocità).

Successivamente, poiché ho fatto un percorso diciamo "al contrario", ho passato la "fase hard rock" influenzato principlmente dai Led Zeppelin, Deep Purple e Van Halen, poi il "periodo blues" influenzato dai tre Re (B.B. King, Albert King e Freddie King) in cui ho cominciato a rallentare (le semicrome a 220 bpm, non erano più l'unico modo in cui suonavo).

Poi c'è stato il periodo progressive rock dove il punto di riferimento e le influenze hanno coinvolto più il lato compositivo e i principali erano King Crimson e Yes.

Ora c'è il periodo jazz e oltre ai chitarristi (Pat Metheny, Wes Montgomery, Joe Pass, Jim Hall) mi faccio influenzare anche da altri strumentisti come Davis, Coltrane, Charlie Parker, Keith Jarrett, Bill Evans e devo dire che questo mi ha aperto un mondo, facendomi vedere "oltre la chitarra".

Ciao

P.S.: e come al solito ho scritto un papiro... :bigsmile:

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda simoneb » 21/03/2013, 12:49

papiro che,come al solito,si legge molto volentieri :bigsmile: :giggle:

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Influenze

  • Cita

Messaggioda Billbax » 21/03/2013, 21:37

Beh Simo per fortuna che son finiti i generi altrimenti.. :surprised: hahahhaha

Caste ma avevi tempo per mangiare? :giggle:

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Artisti e Band”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite