Seymour Duncan Antiquity

Forum dedicato al mondo degli strumenti a corda
Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Seymour Duncan Antiquity

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda marcoark » 05/06/2012, 18:54

Salve gente,
vorrei parlarvi di un upgrade classico per le nostre chitarre: il cambio pickup.

Di solito quando si acquista una chitarra di prezzo non proprio elevato, spesso e volentieri i costruttori cercano il risparmio su qualche componente che, con una piccola/media spesa è possibile sostituire con dei risultati inaspettati.
Giorni fa, un amico mi ha assegnato il compito di installare un set di Saymor Duncan Antiquity per la sua Vintage V100


Piccola parentesi sulle Vintage

La Vintage è un marchio abbastanza recente che appartiene alla Wilkinson (nota azienda che costruisce hardware per chitarra), che propone chitarre dalle forme note a prezzi molto bassi: una copia Les Paul si aggira intorno ai 300 euro.
http://www.jhs.co.uk/vintageelectric.html
La chitarra è provvista di ottimo hardware, marchiato ovviamente Wilkinson: meccaniche, switch e ponte.
I pickup montati invece sono sempre costruiti da loro, ma purtroppo però il loro timbro risulta molto più presente di frequenze medio basse oltre ad essere molto più potente rispetto al progetto che, evidentemente, si è cercato di copiare senza un risultato degno di nota: I mitici P.A.F. di casa Gibson, costruiti da Seth Lover sin dal 1955.


Seymour Duncan Antiquity.

Questa serie di pickup nasce dalla voglia del grande costruttore di pickup Saymour W. Duncan di costruire repliche esatte dei modelli di pickup che hanno fatto la storia, difatti il catalogo a disposizione è molto ampio e comprende svariate tipologie di pickup: Humbuker, Single Coil (Tele, Strato, Jaguar), modelli P90, per Jazzmaster, per vecchi mandolini Fender, per Lap Steel, per Fender Mustang, Mini Humb per Gibson Les Paul e Firebird.
Ahimè non ho avuto occasione di provare tutto questo ben di Dio, ma mi limiterò a parlarvi della copia del Mitico P.A.F. 1955 proposta da Seymour Duncan che ho avuto occasione di montare ed ascoltare.

Immagine



Come si presentano

I pickup vengono venduti in delle scatolette che sia per colore sia per qualità del cartone (molto ruvido) in qualche modo ricordano i vecchi amplificatori Fender in Tweed. Aperta la non scontata scatoletta, ci ritroviamo di fronte ad un sacchettino protettivo con stampato la serie del pickup.

Immagine

Il pickup in questione si presenta con un leggero relic sulla cover, in modo da emulare quanto più possibile il passare dei decenni, sul retro invece troviamo una chicca: il numero di serie stampato su carta adesiva e la firma di Duncan in persona con un pennarello indelebile sullo chassis del pickup. Questo oltre a darci la sicurezza dell'autenticità del prodotto, sta ad indicarci che tutta la serie Antiquity è avvolta a mano, pickup dopo pickup da Seymour Duncan.

Immagine

Oltre a questo, il noto costruttore è stato molto attento a riprodurre ogni particolare, oltre al fatto di cercare di ottenere quanto più possibile il suono di un pickup del 1955 sopravvissuto fino ad oggi.

Le caratteristiche di questi pickup sono visibili sul sito, ma comunque vi indico le maggiori peculiarità:
  1. -I pickup non sono sottoposti al cosidetto ''Potted'' che altro non è che la ceratura (proprio come i vecchi P.A.F. ed alcuni modelli Gibson attualmente in commercio)
  2. -Per ottenere il suono quanto più fedele possibile, i magneti vengono sottoposti ad una particolare smagnetizzazione studiata apposta da Duncan.
  3. -Ogni bobina è sottoposta ad un'invecchiamento artificiale grazie a delle polveri sottili così come il filo di rame che verrà poi avvolto.
  4. -Ogni singolo pickup ha resistenza DC variabile (dato che sono avvolti a mano uno ad uno, ogni pickup ha una sua voce, che differisce da qualsiasi altro della stessa serie. Caratteristica che avviene solamente con l'avvolgimento manuale)


La prova del suono

Ecco la parte più interessante :smile:
Il mio amico aveva in mente di avvicinarsi quanto più possibile al suono di Jimmy Page, e credo che il mio consiglio sull'acquisto di questo set di pickup sia stato più che apprezzato dato i risultati ottenuti.
Il suono rispetto ai vecchi pickup si è arricchito molto di armoniche e il timbro si è aperto a favore delle frequenze medio-alte. Questo come potete immaginare è bastato a rendere entusiasta il mio amico, ma la cosa che effettivamente è stata apprezzata molto, è stata la dinamica acquisita.
Questi pickup, nonostante siano degli humbuker risultano molto dinamici e definiti, caratteristiche che favoriscono la buona riuscita di un suono anni '70.
Cosa che mi sembrava quasi irraggiungibile, ora anche i puliti sono degni di nota, e la manopola del volume riesce a plasmare in con ogni millimetro della sua corsa la cattiveria che questi pickup riescono ad ottenere.
Ora ci resta solo di fare la prova del fuoco con una Plexi d'annata, e vi giuro che la farò molto presto... riuscirete a sentirmi!! :evilgrin: :evilgrin: :evilgrin: :evilgrin:
In sostanza sono gli humbucker più belli mai sentiti fino ad ora, una vera e propria opera d'arte sfoderata dall'uomo più capace sulla faccia della terra ad avvolgere pickup.
Ah, dimeticatevi suoni Hi-gain con questi pickup, non sono nati per quei generi (la non ceratura tende a far diventare i pickup rumorosi ad alto guadagno).


Il Prezzo

Ecco l'unica nota dolente, un set di Humbuckers Antiquity viaggia intorno ai 300 euro, dunque se siete interessati date uno sguardo all'usato (il mio amico ha portato a casa il set per 120 euro).


Conclusioni

Spero di aver scritto un articolo di vostro gradimento, e di aver creato in voi almeno un minimo di curiosità riguardo il mondo della sperimentazione. Grazie a questo si possono avere dei risultati molto convincenti senza spendere cifre astronomiche.
Un ringraziamento di cuore al nostro amico Andyfender che mi ha dato lo spunto per quest'articolo, senza di lui oggi non avrei scritto una beata .... (inizia per M e finisce con INCHIA)

Alla prossima Uagliò!

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda andyfender » 05/06/2012, 19:06

Bellissima recensione,Marco!!! Convincerebbe anche un sordo. Grazie a te: ce ne vorrebbero tanti di questi post. Sono informativi più di qualsiasi pubblicità!!! :clapping: :clapping:

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda marcoark » 05/06/2012, 19:15

Ti ringrazio Andrea, sono contento che ti sia piaciuto :smile:

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda andyfender » 05/06/2012, 19:18

Moltissimo!!!!

Avatar utente
allguitars
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 72
Iscritto il: 09/04/2012, 11:18

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda allguitars » 05/06/2012, 19:21

Grazie Marcoark!! Giunge a fagiolo questo post: devo comperare un set nuovo di p.u. per la mia copia di SG. Senz'altro li cercherò sull'usato,ma....li voglio. !! Ciao.

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda marcoark » 05/06/2012, 19:23

andyfender ha scritto:Moltissimo!!!!

Non riesco più a modificare l'articolo: non l'ho riletto prima di pubblicarlo e ci sono numerosi errori di punteggiatura... :crying:

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda andyfender » 05/06/2012, 19:25

Sai quanto è importante!!!!!!! :giggle: :clapping:

Avatar utente
Ares
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3144
Iscritto il: 17/09/2011, 21:22
Località: Sicilia
Contatta:

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda Ares » 05/06/2012, 19:26

Grazie per il bellissimo topic che metterò subito in evidenzia, lo rileggerò di nuovo con calma. Hai qualche problema con le modifiche?

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda marcoark » 05/06/2012, 19:30

allguitars ha scritto:Grazie Marcoark!! Giunge a fagiolo questo post: devo comperare un set nuovo di p.u. per la mia copia di SG. Senz'altro li cercherò sull'usato,ma....li voglio. !! Ciao.

Potresti dare un'occhiata anche ai più classici ma sempre validissimi AlNiCo II sempre della Seymour Duncan, ottimi pickup a prezzi più che onesti.

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Seymour Duncan Antiquity

  • Cita

Messaggioda marcoark » 05/06/2012, 19:31

Ares ha scritto:Grazie per il bellissimo topic che metterò subito in evidenzia, lo rileggerò di nuovo con calma. Hai qualche problema con le modifiche?

Grazie Ares!
Si, ho modificato l'articolo più volte e credo di aver raggiunto il limite di modifiche.

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Chitarre e derivati”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite