Regolazione molle tremolo.

Consigli e guide sulla manutenzione dello strumento.
Regole del forum
E' severamente vietata la copia anche parziale dei contenuti di questa sezione, salvo espresso consenso dell'Autore che ne detiene tutti i diritti.

Grazie, l'Amministratore.
Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda Billbax » 06/03/2013, 0:56

marcoark ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=Iy-F7iSIopA


Si Mark ho capito, ma se lo dice Carl Verheyen non e' che sia necessariamente vero.
E' una questione di meccanica di masse e di leve, se fosse cosi' tutti i manici si torcerebbero non credi?
Pensi inoltre che gente che costruisce chitarre da una vita non ci sarebbe arrivata?
Quante innovazioni di liuteria ci sono state negli ultimi 50anni sulla chitarra elettrica a parte il Floyd Rose?

Simone se avevi il ponte piu' distanziato dal corpo e' perche' il pivot era regolato male o se hai le 6 viti erano regolate male loro, non c'e' nessun tipo di torsione o flessione, l'unica cosa che fa' questo sistema e' ripartire in maniera omogenea le forze sull'escursione del leveraggio, nient'altro.

Ad ogni modo ognuno puo' avere le pinioni che vuole e credere cio' che vuole, di certo io non voglio cambiare l'opinione di nessuno nemmeno di chi mi dice che la terra e' piatta perche' la vede cosi'.

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda marcoark » 06/03/2013, 1:03

Ciao Billbax, credo che tu però sia partito in quarta sia dal primo commento.
Quello che cerca di risolvere questo problema è la diversa pressione che le lame hanno sui pivot o sulle rispettive 6 viti. Avendo quanto più possibile la stessa pressione è ovvio che l'utilizzo della leva sia più omogeneo e non avremo un'usura differente sulle due lame del ponte.

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda Billbax » 06/03/2013, 1:35

Hai ragione Mark ma se dallo schema vedi come sono ripartite le forze e tieni presente la superfice sulla quale esercitano questa forza ti puoi rendere conto che l'ifluenza e' minima, cio' non toglie che se lo ritieni un sistema valido fai bene ad adottarlo.

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda marcoark » 06/03/2013, 1:42

Si, lo ritengo valido così come ritengo validi molti accorgimenti che rendono la chitarra elettrica uno strumento più stabile e preciso: ingrassare le lame, l'alberino abbassa corde, avere il ponte più basso nei cantini per omogeneizzare la distanza caorda-tasto ecc ecc.

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda Billbax » 06/03/2013, 2:02

Scusa ma qui di che ponte stai parlando?

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda marcoark » 06/03/2013, 2:11

qualsiasi ponte floating.

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda Billbax » 06/03/2013, 2:22

Tenendo il ponte inclinato non guadagni stabilita', si crea anche piu' attrito e un consumo irregolare dei pivot, non fai prima a regolarti con le sellette? (Floyd Rose a parte)
A riguardo dell'abbassacorde a cosa ti riferisci? L'utilizzarlo l'ingrassarlo o cosa?

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda marcoark » 06/03/2013, 2:29

Scusami billbax, ma il mio commento era una lista abbastanza veloce delle operazioni che faccio sulle mie chitarra. Si, inclino il ponte esclusivamente sul Floyd Rose, dato che come dici nel ponte tipo strato è possibile farlo selletta per selletta.

Per l'abbassacorde mi riferisco all'alberino che viene montato sulla paletta, di solito sulla corda di mi e si: lo ingrasso sempre per far scorrere meglio la corda con l'uso della leva (chitarre senza blocca corde) o anche di semplici bending.

Con tutti questi piccoli accorgimenti fino ad ora non ho mai avuto problemi di accordatura di nessun tipo.

Avatar utente
Billbax
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 89
Iscritto il: 20/02/2013, 23:29
Località: COMO

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda Billbax » 06/03/2013, 2:47

Si lo so cos'e' un abbassacorde e son sicuro che pochi sanno a cosa serve, ti consiglio anziche' il grasso la grafite come lubrificante (sempre che non intendevi quello) non unge e lubrifica meglio di ogni altra cosa, la puoi mettere anche nei solchi del capotasto (qui puoi utilizzare semplicemente la mina di una matita).

Avatar utente
marcoark
Team Liutai
Team Liutai
Messaggi: 283
Iscritto il: 20/09/2011, 2:04

Re: Regolazione molle tremolo.

  • Cita

Messaggioda marcoark » 06/03/2013, 3:01

no, utilizzo del grasso a base di lithio di solito, proverò anche con la grafite in futuro. Per il capotasto non ne ho bisogno, utilizzo quelli in tusq autolubrificanti.

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Laboratorio Liuteria”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite