3° quiz.

Forum dedicato ai singoli brani o album, e ai vari generi musicali
Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

3° quiz.

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda andyfender » 28/01/2014, 15:50

Sono manie, dicerie o il cavo di alimentazione dell'amplificatore ha la sua importanza sul suono risultante? Intendo dire: la costruzione, i materiali usati hanno la loro importanza o è sufficiente un banale cavo qualsiasi? Ciao. A

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda simoneb » 28/01/2014, 15:58

ha moltissima importanza,tanto per cominciare nel ridurre (o amplificare,purtroppo...) i disturbi dati dalla rete....

Avatar utente
Ares
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3144
Iscritto il: 17/09/2011, 21:22
Località: Sicilia
Contatta:

  • Cita

Messaggioda Ares » 28/01/2014, 16:30

Non sono tutti uguali? Esempio quello del pc nn é uguale? Io uso sempre cavi cortissimi per l'alimentazione e soprattutto non li attacco nelle ciabatte ma direttamente a muro, meno passaggi ci sono meno rogne la corrente dovrebbe incontrare per strada . No?

Sent from my Windows Phone 8 using Tapatalk

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 28/01/2014, 16:47

Giustissimo non attaccarli ad una ciabatta,ma ci sono differenze costruttive nei cavi di alimentazione come nei cavi di segnale. Se dico quali va a farsi friggere il Quiz,ma verranno fuori o alla fine dirò quelle che conosco e che ritengo importanti.

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda simoneb » 28/01/2014, 19:40

eh,purtroppo non so nulla di dettagliato.....ricordo di aver sentito parlare dei filtri in ferrite,ma non si tratta esattamente di caratteristiche costruttive del cavo....non so altro :sadsmile:

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 28/01/2014, 20:01

Non importa Simo,ne riparleremo magari domani,altrimenti il quiz si interrompe. Ciao

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda simoneb » 28/01/2014, 22:30

benissimo Andy,attendo :cool:

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 29/01/2014, 17:19

Allora per dare una spiegazione forse la più logica ed importante aggiungo poche parole,ma sono stati scritti trattati su questo argomento incominciando da un certo Sig. Ampere.
Ogni conduttore percorso da corrente crea un campo magnetico: piccolo o grande a seconda della corrente e della sezione del cavo.
Due (ma anche tre con la terra) cavi che corrono paralleli fra di loro (ed è il caso della maggior parte dei cavi economici di alimentazione (ma anche di segnale) creano ognuno un campo magnetico che va ad influenzare il cavo vicino. Il risultato è che la corrente che arriva ai componenti dell'ampli "si sporca". Immaginiamoci che cosa succede in un cavo di segnale,anche se le correnti sono piccole,ma sono piccole anche le sezioni dei conduttori. Se la corrente che arriva all'ampli si sporca, vanno a p........e tutti i calcoli progettuali del costruttore,il quale se ne frega se si tratta di ampli economici e continua a mettere cavi da pochi centesimi,ma su quelli di pregio mette cavi da 50€ minimo!!! Tanto noi non capiamo nulla!!!
Il rimedio economico ed efficacissimo che ho già nominato tante volte è costruirsi da soli un cavo "INTRECCIATO" (twistato) acquistando pochi metri di filo di buon diametro e attorcigliandoli fra di loro come una treccia di capelli: stesso sistema. Ci vuole solo un po' di pazienza. Meglio prendere tre spezzoni di colore diverso altrimenti alla fine colleghiamo neutro con fase e facciamo saltare i relè.Il tutto va infilato in una guaina di diametro interno adeguato termorestringente che farà anche da isolante e da copertura estetica.
Alla fine ci mettiamo una spina che va alla presa del muro e dall'altra l'entrata adeguata all'ampli. Senza saldare: solo serrando con le viti apposite che è il sistema migliore. Fine del problema!!!! Ciao. A

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda simoneb » 29/01/2014, 19:28

mmmm....esistono in commercio dei connettori adatti ad attaccarsi all'ampli?se li trovo me lo costruisco subito!!!!!non ho mai avuto problemi a farmi delle "prolunghe" casalinghe,non vedo perchè dovrei averne a realizzare un cavo del genere :bigsmile:

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: 3° quiz.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 29/01/2014, 19:43

Certamente Simo che esistono. Immagino che tu parli di fatti a trapezio,uguali a quelli del PC. Hanno un nome particolare che non ricordo adesso,ma in un negozio di elettronica li trovi senz'altro. Ciao. Sappimi dire. Dopo cerco anch'io per informazione mia.

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Musica e dintorni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite