Parliamo un po' di microfoni allora .....

Form dedicato a tastiere, microfoni, sintetizzatori, pianoforti, ecc.
Avatar utente
Phil_Liar
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 119
Iscritto il: 25/09/2011, 12:27
Località: Campania

Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda Phil_Liar » 01/04/2012, 21:21

Come da richiesta di Andy e Simo iniziamo a parlare un po' di microfoni. Stasera mi limito ad una piccola presentazione, mi ripropongo di continuare il post domani e dopodomani.

In primis dividiamo i mic in 3 categorie: Dinamici, a condensatore, a nastro (o ribbon).

Ogni mic ha poi un suo pattern microfonico, cioè la sua capacità di riprendere un suono nello spazio. Si dividono in cardioide, iper-cardioide, figure of 8 ed omni-direzionale.

Voglio precisare che non esiste nessun tipo di regola fissa nell'uso dei microfoni, ma possiamo tracciare dei parerei e delle linee guida.

Allora stasera partiamo dalla microfonazione dell'ampli della chitarra elettrica:
Per la ripresa della chitarra elettrica, soprattutto distorta, si rende necessario un dinamico assolutamente, capace di sopportare senza sforzi la pressione sonora sprigionata dalla fonte e con la capacità di definire molto bene anche i transienti più veloci. A questo poi possiamo magari accoppiare un condensatore da miscelare poi in mix.
Partiamo dal presupposto che anche spostamenti di pochi, anzi pochissimi cm del mic dalla fonte produrranno risultati completamente differenti. In generale con il mic dritto rivolto sul cono, il centro esatto produrrà molte frequenze medio-alte, mentre andando verso il bordo si accentueranno le frequenze più basse. Inclunare leggermente il mic o semplicemente allontanarlo di qualche cm ridurrà la pressione sonora che subirà lo stesso.

Io di solito in fase di recording adoro l'elettro voice RE20, che considero il miglior dinamico in assoluto. E' un mic abbastanza caro, costa intorno ai 500€. Come sonorità è abbastanza scuro, infatti viene usato spesso anche per la "punta" della cassa della batteria e per il basso....ma anche per le voci. I radiohead anche live lo usano praticamente OVUNQUE....dal basso alle voci...giusto per farvi rendere conto della sua versatilità.

In alternativa apprezzo parecchio il sennheiser md421, ottimo mic per rapporto qualità prezzo. E' praticamente un 57 migliorato...sgrana molto meno sulle medie, ha molte basse e molto più definite e le alte più morbide.
Per diverse applicazioni cmq il 57 fa sempre il suo lavoro. Live lo utilizzo SEMPRE.

A questi accosto semdpre un condensatore, spesso un akg 414, ma quando ho a disposizione più scelta utilizzo di tutto, neumann tlm103, u87, km184...oppure jz vintage, akg 420 o anche il c3000 a volte.

PICCOLA CURIOSITA': lo sapevate che l'sm 57 e l'sm58 sono in tutto e per tutto lo stesso microfono e che l'unica differenza è che il 58 ha il copri capsula rotondo con all'interno la spugna che fa da pop-kill?????? :))))))

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda simoneb » 01/04/2012, 22:47

bene bene.....inizio a chiarirmi le idee sulle varie definizioni,sopratutto sapere la differenza tra un microfono dinamico ed uno a condensatore.....se non sbaglioquelli a condensatore necessitano di un'alimentazione per funzionare,è così?gli altri in pratica sarebbero passivi,quelli a condensatore invece attivi....credo :blush:

interessante la curiosità sull'SM 57 e il 58....

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda andyfender » 02/04/2012, 3:25

Bellissimo post su un argomento di cui non so nulla. A mio modesto parere ( sentiamo il Capo) andrebbe messo in evidenza. L'hai inviato a FB ecc.....!

Quella dell' SM57 e 58 non l'avrei mai immaginata!!

Avatar utente
Ares
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3144
Iscritto il: 17/09/2011, 21:22
Località: Sicilia
Contatta:

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda Ares » 02/04/2012, 8:49

Allora metto in rilevo ;)

Avatar utente
Phil_Liar
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 119
Iscritto il: 25/09/2011, 12:27
Località: Campania

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda Phil_Liar » 02/04/2012, 13:05

Giustissimo Simo...i microfoni a condensatore sfruttano l'energia elettrocinetica per trasdurre il suono in segnale elettrico. Per dirla in termini molto semplici all'interno della loro capsula ci sono 2 barrette di metallo, una fissa e l'altra mobile. Per permettere questo movimento ovviamente c'è bisogno di energia elettrica. La maggior parte dei mic a condensatore hanno bisogno di un'alimentazione di 48v, chiamata phantom power. Viaggia attraverso il cavo xlr e viene data dal pre a cui è collegato il mic o dal mixer :)))

Mi fa piacere che l'argomento interessi, e fate tutte le domande che volete :)

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda simoneb » 02/04/2012, 13:31

ok,bene....quando mi vengono delle domande chiedo....

Avatar utente
Phil_Liar
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 119
Iscritto il: 25/09/2011, 12:27
Località: Campania

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda Phil_Liar » 02/04/2012, 14:40

Oggi vi parlo invece un po' dei mic a nastro o detti semplicemente "ribbon". Beh sicuramente i migliori mic al mondo. Molto puliti, fedeli e puliti...soprattutto sulle frequenze alte sono decisamente morbidi e danno quelle alte che non sono per nulla fastidiose.

I mic a nastro però hanno 2 grossi problemi:
-il loro costo. Per prendere un ribbon che possa essere definito tale si parla di cifre superiori ai 1000€, fino ad arrivare ad una media per la fascia pro che viaggia intorno ai 3-5000€
-la loro estrema delicatezza. Un ribbon se prende una botta è andato, da buttare. Inoltre le loro capsule sono talmente sensibili che spesso pressioni sonore come quelle delle chitarre distorte ad esempio poteva danneggiarle.

Negli ultimi anni si sono fatti passi da gigante a riguardo, infatti la roder, storica casa costruttrice dei mic a nastro ha sviluppato un ribbon dedicato proprio alla riopresa della chitarra elettrica, capace di sopportare una pressione sonora di 135dB.

Altra piccola curiosità: le batterie o i suoni percussivi in generale di solito vengono ripresi con solo mic dinamici, capaci di resistere a continui stress per quanto riguarda la pressione sonora e capace di recepire transienti molto molto veloci come quelli percussivi. Per quanto riguarda gli over-heads invece, si preferiscono sempre i più caldi mic a condensatore ma per fargli recepire transienti così veloci si preferiscono mic con diaframma stretto :)

Avatar utente
Phil_Liar
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 119
Iscritto il: 25/09/2011, 12:27
Località: Campania

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda Phil_Liar » 02/04/2012, 21:31

Dimenticavo una cosa. Il 5 aprile per chi si trovasse in zona ci sarà proprio una dimostrazione di mic a nastro nello studio dove tra l'altro abbiamo registrato e missato il disco dei Teverts. Io sarò lì in veste di musicista offrendo le mie mani les paul custom e mesa dual recto per vedere come si comportano questi gioiellini :)

L'appuntamento è alle ore 11 il 5 aprile presso lo studio A degli Endorphion Studios, a Pomigliano, 2 passi da Napoli.

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda simoneb » 03/04/2012, 11:40

Phil_Liar ha scritto:fino ad arrivare ad una media per la fascia pro che viaggia intorno ai 3-5000€

mai avrei pensato che un microfono potesse costare così tanto :speechless:

tu ne hai mai usato qualcuno?andrai alla dimostrazione"a digiuno" di questi mic oppure hai già avuto modo di sentirne la resa? :nerd:

Avatar utente
Phil_Liar
Utente registrato
Utente registrato
Messaggi: 119
Iscritto il: 25/09/2011, 12:27
Località: Campania

Re: Parliamo un po' di microfoni allora .....

  • Cita

Messaggioda Phil_Liar » 03/04/2012, 14:34

Si ho ascoltato dei mic a nastro, non ho ancora avuto però il piacere di lavorarci :)))

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Tastiere, Sinth e Microfoni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite