I nostri pregi e difetti:cerchiamo di tirare le somme.

Impariamo insieme
Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

I nostri pregi e difetti:cerchiamo di tirare le somme.

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda andyfender » 24/08/2012, 20:05

Cari Amici,dopo i due topic dove ci siamo confessati,il minimo sarebbe cercare di rimediare ai difetti e valorizzare i pregi.
Scoperta dell'America direte Voi, in effetti chi non vorrebbe riuscirci?

Senza atteggiarmi a Pierino Satutto ed in piena buona fede,vorrei esporre alcune mie opinioni.

Iniziamo dal dire che suonare,allenarsi,improvvisare da soli,oltre che dare risultati difficilmente eclatanti,non insegna molto.

Spesso si tende,se si sta creando un nuovo brano, a dover per forza suonare un sacco di note per riempire i vuoti che inevitabilmente si creano quando non si ha una base da seguire.
Magari,invece,ne basterebbero di meno,ma più "sentite" ed efficaci.
I soliti nomi che faccio sempre (E.C., Knopfler, BBK) in alcuni brani con una o due note, riescono a riempire un fraseggio: quante volte ci siamo domandati come fanno.

Un altro chitarrista che ci aiuta facendo la ritmica,non sempre è sufficiente:dipendiamo troppo da lui. L'ideale sarebbe registrare una nostra base e quasi indispensabile,a mio parere,sarebbe registrare anche dei pattern di batteria che moltissime volte "spinge" la nostra creatività.

Evitiamo di "partire" in una improvvisazione e nel nostro nuovo brano sempre con le corde alte e sempre nella stessa posizione di tastiera.
E' una cosa che facciamo quasi tutti,io per primo. Dobbiamo ammettere che conosciamo meglio le note dei cantini piuttosto che della corda del RE ( bestia nera),o delle corde basse.
Di solito,così facendo,nasce un riff "scontato" in partenza,ovvio, prevedibile e che quindi non stupirà nessuno,nemmeno noi stessi.
Se ascoltiamo qualche brano di Gilmour potremo accorgerci che quasi sempre ci sorprende con le note con cui parte: non ce le saremmo mai aspettate,noi non avremmo mai iniziato così!
Ma è questo il segreto: alle prime note ci lascia in suspense per vedere dove e come andrà a finire.
Dire: ma Lui è Gilmour non ha tanto senso: guardiamo e cerchiamo di assimilare il "suo concetto" di assolo,poi,come lo fa Lui.... è solo questione di tempo.

La timidezza,l'ansia da prestazione, spariscono quasi sempre con i buoni risultati.
Suonare davanti anche solo ad una persona che ci guarda,aiuta moltissimo. il nostro stato d'animo è diverso da quello di quando si suona soli. Per questo lo sconsigliavo in partenza.
Ma non si può essere sempre in questa condizione, ed allora bisognerebbe che la tensione,la concentrazione e la fermezza di non sbagliare ci accompagnassero anche quando siamo soli. Non "rilassiamoci" troppo,diventa un'abitudine, e quando,invece,qualcuno ci ascolta e guarda, non siamo più "allenati" a discapito dell'esecuzione.

Cerchiamo di non usare sempre lo stesso suono: stufa anche noi,non ci stimola, e stufa anche chi ascolta.

Chi di noi fa qualche esercizio di riscaldamento prima di iniziare a suonare seriamente? Meglio lasciar correre: io no di certo.
Ma servono,servono moltissimo. La prova è che la maggior parte dei Grandi lo fanno.

Se abbiamo la fortuna di possedere più di una chitarra o ampli,alterniamoli,si scoprono suoni diversi e stimolanti.

E poi chissà quante cose si potrebbero dire.

L'importante dovrebbe essere: suonare tanto,provare tanto,sperimentare tanto! Mi sembra lo abbia detto un certo Jimi Hendrix!!!

Grazie se mi avete letto. Ciao a tutti! A

Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: I nostri pregi e difetti:cerchiamo di tirare le somme.

  • Cita

Messaggioda GrayFox » 24/08/2012, 23:16

Giusto quello che hai detto tu . Soprattutto aiuta fare molti esercizi diversi tra loro ... per esempio anche suonare una scala con lo stesso ordine di note per molte volte fa cadere il cervello nella monotonia senza che ce ne accorgiamo .

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: I nostri pregi e difetti:cerchiamo di tirare le somme.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 25/08/2012, 18:47

Molto giusto,Gray!!! Grazie!!

Avatar utente
Marcello
Utente Fedele
Utente Fedele
Messaggi: 427
Iscritto il: 27/07/2012, 11:37

R: I nostri pregi e difetti:cerchiamo di tirare le somme.

  • Cita

Messaggioda Marcello » 25/08/2012, 22:10

un bellissimo articolo Andy... sei prezioso, grazie!!

Inviato dal mio GT-I9070P con Tapatalk 2

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: I nostri pregi e difetti:cerchiamo di tirare le somme.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 26/08/2012, 7:29

Grazie a te ,Marcello. Sei sempre gentilissimo!!

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Teoria e Tecnica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite