Per allenare le dita.

Impariamo insieme
Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: Per allenare le dita.

  • Cita
  • Proponi su OK Notizie

Messaggioda GrayFox » 21/12/2012, 21:53

Mi hanno anche detto però che gli accordi risultano più diffcili perché la mano deve essere fermissima e anche il minimo spostamento provoca un bending indesiderato . :/

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 21/12/2012, 22:15

Infatti. Non è per niente facile: anche una pressione non adeguata sulla corda crea una scordatura,un bending non voluto. Bisogna essere leggeri,ma credo che sia più istintivo che premere come matti magari su una muta "pesante". Anche i polpastrelli ti ringrazieranno!!! Provare non è mai sbagliato: l'importante è trovare la propria strada e penso seriamente che ci riusciresti con ottimi risultati. Ciao. A

Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda GrayFox » 21/12/2012, 22:24

Grazie Andy ! Sempre premuroso ! :) Eh l'unica cosa è che costa tanto un manico scalloped e non ho nessun amico che ne abbia una di chitarra con quel manico ... nei negozi poi non ho mai visto una chitarra con lo scalloped ,quindi non saprei come fare a provarlo :S

Avatar utente
Caste
Team Maestri
Team Maestri
Messaggi: 124
Iscritto il: 14/10/2011, 0:38

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda Caste » 21/12/2012, 22:38

andyfender ha scritto:Nessun problema,Caste,anzi ben vengano queste considerazioni!!!
Comunque non credo sia proprio inutile,ma non voglio essere testardo. Ciao e grazie. A

Guarda io personalmente lo sconsiglio per vari motivi:
1. le tendiniti fanno presto a venire e sono lentissime da guarire e questo aggeggio, usato male e/o troppo, ne favorise l'insorgenza (e conosco persone che hanno avuto questo problema proprio con questo attrezzo);
2. l'allenamento che si svolge con questo attrezzo è totalmente diverso da ciò che si richiede ad un chitarrista;
3. una muscolatura troppo sviluppata porta inevitabilmente ad una perdita di agilità che è proprio quello di cui un chitarrista ha bisogno.

Il problema è, secondo me, che il meccanismo per cui la muscolatura si svilluppa (alternanza di contrazione e rilasciamento delle fibre muscolari) e quali conseguenze possono invece derivare dall'uso di un'attrezzatura che sottopone a sforzo non tanto i muscoli quanto i legamenti e i tendini, obbligando ad un uso interdipendente delle dita.
Anche sullo strumento infatti si persegue l'indipendenza delle dita ma il movimento, in posizione diversa e con carichi di forza differenti, porta a risultati armonici e indolori (anche se la fatica si fa comunque).
Questo attrezzo è, invece, simile alle molle che si utiizzano per la riabilitazione della mano e dell'avambraccio ma con l'aggiunta di uno snodo differenziato per ogni dito, senza però che ad ognuno di essi corrisponda anche una molla differenziata (come invece avrebbe senso).
Naturalmente è la mia opinione e non la verità.

GrayFox ha scritto:Perfetto allora ! Grazie sia a Andy che a Caste ! Allora mi farò quegli esercizi !
P.s. voi come la vedete la tastiera smerlata ,o più conosciuta come scalloped ?

Anche a me il manico scalloped non piace, non ci riesco proprio a suonare anche perché il feeling con questo tipo di tastiera è mooolto diverso. In ogni caso i vantaggi e gli svantaggi della tastiera scalopped sono:

Vantaggi:
1. Le note risultano più responsive e leggermente più risonanti per merito dell'aumento dello spazio presente tra la corda e la tastiera, rendendo più immediate alcune delle tecniche chitarristiche più comuni come il bending, i pull offs, il tapping, i trilli ect.
2. Permette di spingere le corde sul loro asse verticale per sperimentazioni quali bending su interi accordi, note temperate, ect.
3. L'uso di tastiere scalloped può comportare anche un miglioramento della tecnica e della velocità di esecuzione sulla tastiera, dovuto alla necessità di allenarsi ad esercitare una minore pressione sulle corde per evitare stonature, sopratutto nelle prime posizioni dove lo spazio tra un tasto e l'altro è maggiore.

Svantaggi:
1. Occorrerà fare attenzione a non esercitare troppa pressione sulle note per evitare stonature involontarie specialmente nelle prime posizioni.

Ciao

P.S. per GrayFox: ti ho mandato un messaggio privato con i link.

Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda GrayFox » 21/12/2012, 22:49

Perfetto ! Capito Caste :) Grazie oltre a questo anche per i link . Solo un ultimo dubbio . Dato che so che le tastiere scalloped ,almeno basandomi sui prezzi online , costano un bel po' , potrei grazie a un liutaio ricavare le smerlature dalla mia tastiera quasi piatta ? O cambiano anche i frets sulla scalloped ? Io ho i Jumbo .

Avatar utente
andyfender
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4935
Iscritto il: 18/09/2011, 9:37

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda andyfender » 22/12/2012, 5:56

Grazie Caste,mi hai convinto!!!!Ciao. A :wink:

Avatar utente
Caste
Team Maestri
Team Maestri
Messaggi: 124
Iscritto il: 14/10/2011, 0:38

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda Caste » 22/12/2012, 10:33

GrayFox ha scritto:Perfetto ! Capito Caste :) Grazie oltre a questo anche per i link . Solo un ultimo dubbio . Dato che so che le tastiere scalloped ,almeno basandomi sui prezzi online , costano un bel po' , potrei grazie a un liutaio ricavare le smerlature dalla mia tastiera quasi piatta ? O cambiano anche i frets sulla scalloped ? Io ho i Jumbo .


Allora, non sono un liutaio, quindi per informazioni più precise devi comunque rivolgerti ad un professionista per un preventivo e/o dei consigli. In linea di massima non credo ci siano controindicazioni.

C'è da dire però che se la tua chitarra monta i jumbo le corde, soprattutto sui registri alti, non vanno ad appoggiarsi sulla tastiera (anche perchè la corda la dovresti premere immediatamente a ridosso del fret). Infatti, se premi a fondo, comunque la nota diventa eccedente, anche con tastiere normali e quindi non ti dovrebbe servire la tastiera scalloped.

In ogni caso un manico scalloped dovrebbe costare 350 €, mentre farla fare da un liutaio ti costerebbe circa 200-250 € (dipende da chi incontri). Secondo me ti converrebbe prendere un manico già scalopped perché, se non ti ci dovessi trovare, puoi rimontare il vecchio manico.

Come ultima cosa, prima di fare dovresti anche decidere il tipo di scalop. Si può fare in 5 modi diversi:
1. scallop totale uniforme (vengono scavati tutti i tasti alla stessa profondità);
2. scallop totale graduale (vengono scavati tutti i tasti partendo dal 1° con una lieve profondità fino ad arrivare all'ultimo con profondità massima);
3. scallop parziale (comprende una parte di tastiera ed un numero personalizzabile di tasti scavati tutti alla stessa profondità);
4. scallop parziale graduale (comprende una parte di tastiera ed un numero personalizzabile di tasti che vengono scavati gradualmente, in maniera simile al punto due);
5. scallop monolaterale (comprende un numero di tasti limitato ma personalizzabile, viene effettuato soltanto dalla parte del MI cantino con profondità desiderata).

Ciao

Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda GrayFox » 22/12/2012, 11:17

Bene ! Io penso che il totale graduale sia anche quello più congeniale visto che proprio non sento necessità di fare bendings nelle prime posizioni . Comunque quando mi farò fare il manico scalloped a parte , così come hai detto tu se non mi piace rimetto il vecchio , sì può fare in modo che il liutaio ci rimetta sopra la scritta identica all'originale Fender stratocaster Made in U.s.a. contour body ?

Avatar utente
simoneb
Icona del Rock
Icona del Rock
Messaggi: 2406
Iscritto il: 23/09/2011, 12:40

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda simoneb » 22/12/2012, 13:10

per l'ultima cosa,devi sempre parlare col liutaio...anche se penso che sarebbe una sorta di violazione dei diritti del marchio :wondering:

io personalmente non ho mai avuto a che fare nè con chitarre scalloped,nè con chitarristi che ne usano......d'istinto penso però che la soluzione "migliore" sia quella descritta da Caste al punto 4,con i tasti scavati ad esempio dal 12° in avanti e gradualmente,in modo da avere solo la parte di tastiera preposta ai soli veloci scavata ed il resto più normale possibile :wink:

Avatar utente
GrayFox
Contributor
Contributor
Messaggi: 705
Iscritto il: 15/01/2012, 16:29

Re: Per allenare le dita.

  • Cita

Messaggioda GrayFox » 22/12/2012, 22:09

Più che altro è che non vorrei ritrovarmi la paletta vuota su una Strato U.S.A. so che è una cosa stupida ,ma è una specie di mia fissazione . Non nel senso che voglio esibire il fatto che sia Americana ,ma è che voglio farla rimanere il più possibile similie a quello che era in origine . :blush:

  • Spazio pubblicitario

Commenta con Facebook

Torna a “Teoria e Tecnica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite